Islanda - A caccia dell'aurora boreale

Islanda - A caccia dell'aurora boreale

Info in arrivo
Islanda - A caccia dell'aurora boreale
Info in arrivo

L’Islanda per me è ormai una seconda casa durante gli inverni, una tappa è sempre d'obbligo. Non vedo quindi l’ora di portarvi nuovamente a farvi scoprire questa terra meravigliosa! Un viaggio on the road tra geyser, cascate, ghiacciai, spiagge nere che ogni notte vi porterà a caccia di sua maestà, l'aurora boreale!

Avventura
 
Da portare in valigia:
 
  • Giubbotto pesante
  • Kway o poncho in caso di pioggia
  • Sciarpa, guanti, cappello in lana
  • Almeno due felpe in pile
  • Intimo termico o maglioni tecnici a collo alto e calzamaglia
  • Scarpa da trekking (meglio se impermeabile)
  • Pantalone termico e/o felpato

Itinerario di viaggio

Giorno 1

Partenza

Partenza e arrivo in Islanda

Ritrovo all’aeroporto e partenza dall’Italia. Arrivo in serata all’aeroporto di Keflavik, ritiro dei minivan e trasferimento verso il nostro hotel a Keflavik dove pernotteremo.

Giorno 2

LA PENISOLA DI SNAEFELNESS

Montagne e spiagge deserte

Sveglia e colazione in una tipica bakery prima di fare la spesa per la settimana e raggiungere la zona di Borganes, porta d'accesso alla penisola di Snaefelness. Ci spingeremo fino ai piedi di una delle montagne più fotografate dell'isola e set di una delle scene clou della serie televisiva Game of Thrones, la montagna a punta di freccia, il monte Kirkjufell. Ci avventureremo fra spiagge deserte, chiese nere, fiordi, baie popolate da foche, fari scintillanti e scogliere mozzafiato.

Giorno 3

IL CIRCOLO D'ORO

Parco nazionale e Geyser

Sveglia presto al mattino per raggiungere il parco nazionale di Thingvellir all’interno del circolo d’oro. Questo parco sorge su una fossa tettonica che ha dato vita alla separazione del continente americano da quello europeo. Cammineremo lungo la faglia fino alla piccola cascata Oxararfoss e lungo i sentieri del parco dove incontreremo una delle prime chiese islandesi.

Proseguiremo per Geyser, dove vedremo lo Strokkur, il geyser più famoso al mondo con il suo getto d’acqua altissimo. Questo erutta ogni 10 minuti circa e l’Islanda è il paese con la più alta concentrazione di questi rari fenomeni vulcanici. Successivamente vedremo Gullfoss, la cascata d’oro, una delle più spettacolari d’Islanda. Se questa è ancora visibile in tutto il suo naturale splendore è anche grazie al coraggio di una contadina che viveva nei dintorni, ma vi racconterò la storia quando saremo là. Infine raggiungeremo i nostri cottage nella campagna islandese dove passeremo la notte.

Pernottamento: Cottages in zona Hella e dintorni

Giorno 4

LA SPIAGGIA NERA E IL CANYON

Spiagge nere e cascate

Terza mattina del nostro viaggio in una delle zone più remote d’Islanda. La giornata inizia con la spettacolare spiaggia nera di Reynisfjara. È una spiaggia scura di origine vulcanica, dominata da faraglioni svettanti e contornata da colonne basaltiche che creano uno scenario unico ed incredibile. Con i nostri van attraverseremo la desolata pianura di Vik fino al bellissimo canyon Fjadrarglijufur, alto 100 mt e lungo più di 2 km, che si estende in un paesaggio da urlo.

P.S: Se qualcuno di voi riuscirà a pronunciare correttamente questo nome avrà in omaggio una cena!

Dopo pranzo raggiungeremo Svartifoss, la cascata nera. Siamo nel parco nazionale di Skaftafell e per arrivare fino alla cascata dovremo camminare circa 40 minuti su un sentiero all’interno della riserva. La portata d’acqua è minima rispetto alle altre cascate islandesi ma la cornice di colonne basaltiche la rendono unica e veramente molto bella. Raggiungeremo infine i nostri cottage ad est e come ogni sera andremo a caccia d’aurore!

Pernottamento: Cottages in zona Hofn e dintorni

Giorno 5

I GHIACCIAI

Laguna glaciale e cascate

Siamo in una delle zone più rappresentative di questa isola. La nostra giornata inizierà da Jokulsarlon la più grande laguna glaciale islandese. Visiteremo Diamond Beach e successivamente la laguna di Fjallsarlon, dove hanno girato parti del film Interstellar.

Poi ci avvicineremo al ghiacciaio Svinafellsjokull, una lingua del maestoso Vatnajokull, il ghiacciaio più grande d’Europa. Dopo questa serie di supercazzole raggiungeremo la maestosa cascata Skogafoss, che con un salto di 60 mt e la maestosità del suo flusso d’acqua si è guadagnata la copertina della guida Lonely Planet.

Pernottamento: Cottages in zona Vik e dintorni

Giorno 6

L'AEREO ABBANDONATO

Trekking e cascata nascosta

Inizieremo con un bel trekking sulla luna. Lasceremo il nostro van per una bella camminata di circa 1 ora (solo andata) verso la spiaggia nera di Solheimasandur dove si trova la carcassa dell’aereo Douglas Super DC-3 della US Navy. Sarà una bella camminata in uno scenario ultra terrestre per raggiungere uno dei posti più fotografati d’Islanda.

Dopo pranzo vedremo il promontorio di Dyrholaey, dove si ha una vista splendida su tutta la baia. Finalmente ci godremo una delle cascate più famose d’Islanda, Seljalandsfoss, dentro il quale sarà possibile camminarci (neve permettendo). Ed infine dopo esserci bagnati a sufficienza visiteremo la cascata nascosta, che non tutti conoscono, e finiremo per bagnarci ancora di più!

Pernottamento: Cottages in zona Vik e dintorni

Giorno 7

LA BLUE LAGOON

La capitale

Il nostro viaggio passerà anche dalla capitale, Reykjavik, dove avremo una giornata libera a disposizione per visitare la città, fare shopping e rilassarci un po' fra le acque termali della Blue Lagoon (37/39°C).

Giorno 8

SI TORNA A CASA

Rientro in Italia

Consegna dei veicoli e partenza per l’Italia con il nostro volo di ritorno.

 

La quota comprende:

  • Voli internazionali low-cost da Milano con solo bagaglio a mano
  • Tasse di ogni genere (comprese quelle aeroportuali)
  • Pernottamenti in hotel in stanze doppie e famigliari
  • Tutti i trasferimenti come indicato nell’itinerario
  • Mezzo privato + carburante 
  • Direzione tecnica da parte del Tour Leader
  • Assicurazione medico/bagaglio
  • Polizza di annullamento
  • Un albero della foresta SiVola/Treedom

La quota non comprende:

  • Pasti e bevande
  • Escursioni
  • Quanto non espressamente menzionato alla voce “la quota comprende”

Vuoi informazioni aggiuntive?

Leggi le domande frequenti

Vai alle FAQ

Lasciati ispirare dalle immagini

Loading...