Viaggi di gruppo california

Stati Uniti: California Dreaming

In arrivo
Stati Uniti: California Dreaming
In arrivo
Stati Uniti e Grandi Parchi: online le partenze autunno/inverno Stati Uniti e Grandi Parchi: online le partenze autunno/inverno

Il viaggio per eccellenza tra spiagge, scogliere, sequoie e tanto altro

Under 45
Vaccinati e Immunizzati
In viaggio con
  1. Lorenzo Catini
  2. Jessica Barbieri

Itinerario di viaggio

Giorno 1

Arrivo negli States

Da Los Angeles a SLO

Arrivo nel pomeriggio a Los Angeles. Trasferimento a San Luis Obispo per la serata ed il pernottamento.

Giorno 2

West Coast

Benvenuti a Big Sur

Lasceremo San Luis Obispo e percorreremo la parte più bella della West Coast, fiumi d’inchiostro sono stati versati per descrivere la bellezza selvaggia e la vita che sprigiona questo tratto di costa scoscesa lungo 100 miglia, benvenuti a Big Sur.

Giorno 3

San Francisco

Alla scoperta di una delle capitali culturali degli Stati Uniti

Visiteremo una delle città più all’avanguardia in termini di libertà di pensiero, diritti civili, rivoluzione verde e sperimentazioni culinarie, San Francisco. Cercheremo qualche tesoro nascosto in giro per Chinatown, seguiremo le tracce della Beat Generation!

Concluderemo il nostro giro al cospetto del ponte più famoso al mondo, il Golden Gate.

Giorno 4

SF bis

Haight Ashbury e Twin Peaks

Secondo giorno nella bella San Francisco. Iniziamo la giornata nel quartiere di Haight Ashbury, passeggeremo tra i colorati edifici vittoriani, e boutique, negozi di dischi e caffè che ci ricorderanno la leggendaria Summer of Love.
Subito dopo ci dirigeremo in vetta a Twin Peaks per ammirare la baia di San Francisco dall'alto.

E' ora di rimettersi di nuovo in strada, al pomeriggio faremo chilometri verso la nostra prossima tappa.

Giorno 5

Parco Nazionale di Yosemite

La meraviglia naturale della California

Giornata dedicata al Parco Nazionale di Yosemite. C’è un motivo se tutti ne hanno sentito parlare: i suoi picchi di granito danno le vertigini, le nuvole di spruzzi che salgono dalle fragorose cascate penetrano nelle ossa, i prati sono pieni di stupendi fiori selvatici di tutti i colori possibili e immaginabili e il maestoso profilo di El Capitan e dello Half Dome che si stagliano contro il blu del cielo ispirano un timore reverenziale.

È un paesaggio da sogno, che ci avvolge completamente e ci farà sentire piccoli piccoli. Portate delle scarpe comode!

Giorno 6

Sequoia National Park

un abbraccio alle sequoie

Di nuovo in marcia verso una nuova meta, Sequoia National Park. Qui le famose sequoie sono più alte e più numerose che in qualsiasi altro luogo della Sierra Nevada. Robuste e annerite dagli incendi, ciascuna di esse potrebbe tranquillamente occupare due corsie di una freeway!

Ci avventureremo tra uno dei tanti sentieri del parco e proveremo ad abbracciare gli alberi della Giant Forest. Con le braccia dolenti e le dita appiccicose ci dirigeremo verso il Kings Canyon National Park, dove percorreremo la Scenic Byway che ci permetterà di scendere nei canyon più profondi del Nord America!

Giorno 7

Death Valley

Un vero e proprio spettacolo coreografico

Death Valley National Park. Il nome stesso di questo parco nazionale (Valle della Morte) evoca un luogo infernale, arido e senza vita. Invece, a un’occhiata più attenta si scopre che qui la natura ha messo in scena un vero e proprio spettacolo coreografico con canyon scolpiti dall’acqua, dune di sabbia, accarezzate dal vento, oasi ombreggiate dalle palme, montagne erose dalle intemperie e un’incomparabile varietà di flora e fauna.

Questa è una terra di superlativi: detiene infatti il primato della temperatura più alta registrata negli Stati Uniti (57°C), del punto più basso e del parco più grande se si esclude l’Alaska.

Giorno 8

Joshua Tree National Park

i misteriosi alberi

Ci troviamo ora alle porte del Joshua Tree National Park, dove potremo ammirare dei bizzarri alberi che crescono in questo parco nel deserto.

Di nuovo in strada al pomeriggio ci spostiamo in direzione Slab City per raggiungere Salvation Mountain. Luogo divenuto famoso dopo l’uscita nelle sale del film ormai cult per tutti i viaggiatori, Into the Wild.

Giorno 9

San Diego

Sempre più giù

Stamattina scenderemo ancora più a sud per raggiungere San Diego, una frizzante città al confine col Messico e punto più a sud della California. Inizieremo la nostra visita della città con una passeggiata al Sea Port Village dove pranzeremo e dove avremo tempo libero. In zona c’è anche la possibilità di visitare un’autentica porta aerei (ingresso circa 20 usd e durata visita 2 ore). 
Non mancherà nemmeno la visita di Gaslamp, un vecchio quartiere industriale oggi riqualificato e centro della vita di San Diego. 
Infine ci dirigeremo verso Pacific Beach, iconica spiaggia dove il sole tramonterà tuffandosi nell’oceano proprio davanti ai nostri occhi.

Giorno 10

Hollywood

A caccia di stelle del cinema

Mattinata a caccia di stelle del cinema sulla Hollywood Walk of Fame lungo Hollywood Blvd. Qualche foto a cospetto della leggendario scritta Hollywood e poi giù verso la mondana Beverly Hills.
Nel pomeriggio una passeggiata lungo la Venice Boardwalk per godere dello spettacolo del lungomare. Infine ammireremo il tramonto dal molo di Santa Monica.

Giorno 11

Drinking in L.A.

una giornata libera

Oggi abbiamo pensato che una giornata di relax potesse essere l'ideale per concludere la nostra permanenza, siamo a L.A. e le possibilità per oggi sono infinite! Surf a Venice, una giornata agli Studios? Buon divertimento! 

Giorno 12

Rientro

Si torna in Italia

Ultimo giro per Santa Monica, ultimo acquisto di souvenir, e ultima tratta in van direzione aeroporto. Il nostro splendido viaggio in California si conclude qui :(

Giorno 13

Arrivo in Italia

Casa

Con il fuso orario arriveremo oggi in Italia.

 

 

Tutto quello che devi sapere su questo viaggio

Cosa portare in valigia

  • Abbigliamento comodo per le camminate
  • Crema solare, occhiali da sole e copricapo/cappello per proteggersi dal sole del deserto
  • Scarpe da ginnastica o trekking per per le camminate
  • Almeno una felpa per l’escursione termica giorno/notte
  • Adattatore presa

Documenti necessari

Passaporto
Necessario, con data di scadenza successiva alla data prevista per il rientro in Italia.

Leggi su INFO GENERALI i requisiti per l'ingresso nel Paese.

La quota comprende

  • Volo intercontinentale con scalo da/per Roma o Milano
  • Trasporto in Mini Van per tutta la durata del viaggio
  • Spese benzina e pedaggi incluse
  • Tutti i pernottamenti in Motel (letti matrimoniali) e appartamenti condivisi con gli altri partecipanti
  • Biglietti d’ingresso per tutti i Parchi Nazionali
  • Assicurazione medico e bagaglio
  • Polizza di annullamento
  • Tasse aeroportuali
  • Tampone per il rientro in Italia

La quota non comprende

  • Pasti
  • ESTA
  • Tutto quello non espressamente indicato ne “La quota comprende”

Info generali

Per entrare negli Stati Uniti  è necessario ottenere un'autorizzazione ESTA (Electronic System for Travel Authorization - ESTA).

Tutti i viaggiatori che intendono recarsi negli USA per imbarcarsi dovranno presentare il risultato negativo di  un test molecolare o antigenico effettuato il giorno prima della partenza e disporre del Certificato di vaccinazione (ammesso anche in formato digitale) da cui risulti di aver completato la vaccinazione. 

a) E' ammesso l'ingresso negli Stati Uniti ai viaggiatori che hanno completato la vaccinazione. Per "fully vaccinated" si intendono sia i vaccinati con i vaccini approvati da FDA (Moderna, Pfizer e Johnson and Johnson) sia quelli vaccinati con vaccini inseriti nella Emergency Use Listing (EUL) dell'Organizzazione Mondiale della Sanita' e tra i quali è incluso AstraZeneca.
b) Sono ritenuti "fully vaccinated" anche coloro che hanno ricevuto una vaccinazione mista a condizione che sia stata effettuata con vaccini riconosciuti da FDA o inclusi nella EUL: "any combination of two doses of an FDA approved/authorized or WHO emergency use listed COVID-19 two-dose series".
c) E' considerato "fully vaccinated" chi ha ricevuto almeno 14 giorni prima dell'arrivo negli USA la seconda dose di vaccinazione o la dose singola nel caso di vaccini che prevedono una sola inoculazione (Johnson and Johnson).

Per il rientro in Italia sarà necessario compilare il formulario digitale di localizzazione, denominato anche digital Passenger Locator Form (dPLF).

E' inoltre necessario:

a) presentare la certificazione di avvenuta vaccinazione, o il cosiddetto Green Pass attestante l'avvenuta vaccinazione, 

b) effettuare un test molecolare condotto a mezzo di tampone e risultato negativo, nelle settantadue (72) ore precedenti l'ingresso in Italia, o un test antigenico, sempre realizzato con tampone, nelle ventiquattro (24) ore prima dell’arrivo in Italia. 

Per mostrare questo contenuto devi modificare le

Vuoi informazioni aggiuntive?

Leggi le domande frequenti

Vai alle FAQ

Lasciati ispirare dalle immagini

Vola con noi

Potrebbe interessarti anche

Per mostrare questo contenuto devi modificare le
Loading...