Viaggio di gruppo in Kirghizistan

Kirghizistan - Lungo la Via della Seta

Kirghizistan - Lungo la Via della Seta
10 giorni a partire dal 19/06
2.590 €

Un viaggio nel cuore della natura sconfinata del Kirghizistan

Polizza annullamento e volo inclusi
2.590 €
2.590 €
Oppure
Acconto
777 €
 
+
Saldo
1.813 €

10 giorni

4/5

Trekking

2/5

Chill

4/5

On the road

2/5

Storia e Cultura

5/5

Natura
Natura

Viaggio aperto per

18 - 40 anni

Paese dell'Asia centrale, sito lungo la Via della Seta, il Kirghizistan è un luogo aspro e autentico.

Disegnato dai profili delle montagne, regala viaggi indimenticabili e permette di tornare a casa col cuore colmo di bellezza, e con un bagaglio pieno di ricordi.

Vieni con noi?

In viaggio con
  1. Nicola Varotto
  2. Ludovico Nepa
  3. Daniel Mazza Mondo Aeroporto
  4. Natalia Semibratova
  5. Marta Iacovacci
  6. Dave Legenda
  7. Nina Isler
  8. Alessandro De Meo
Polizza annullamento e volo inclusi
2.590 €
2.590 €
Oppure
Acconto
777 €
 
+
Saldo
1.813 €

10 giorni

Itinerario di viaggio

Giorno 1

Si Vola in Kirghizistan!

Il nostro viaggio ha inizio.

Prendiamo il volo intercontinentale che ci porterà a Bishkek via Istanbul.

Un lungo viaggio, alla scoperta di un Paese che ci entrerà nel cuore.

Giorno 2

Alla scoperta di Bishkek

Una città da scoprire, con le sue architetture e le influenze russe.

Arrivati a Bishkek, capitale e più importante centro economico e culturale del Kirghizistan, incontreremo la nostra guida.

L’intera giornata di oggi è dedicata alla scoperta di Bishkek, e ai suoi punti di interesse: piazza Pobeda, Duboviy Park, piazza Ala-Too, la Filarmonica e soprattutto, il vivacissimo Osh Bazaar.

Una vera esperienza di vita, da vivere e da fotografare.

Giorno 3

Sulla strada verso il lago Ysykköl

Chon Kemin e canyon

Lasciamo oggi Bishkek, per andare alla scoperta di Chon Kemin.

Lungo la strada visiteremo la Torre di Burana, un minareto sito nella valle di Čuj e i Balbals.
Gli antenati non hanno lasciato molti monumenti storici in Kirghizistan, a causa del loro stile di vita nomade: non hanno costruito edifici, poiché trasportavano tutto ciò di cui avevano bisogno sul dorso dei loro cavalli. Ecco perché queste statue hanno un significato così speciale.

Dopo pranzo proseguiremo con un canyon a Konorchek (circa 3 ore) e al termine proseguiremo a Issyk-Kul.

Pernottamento in guesthouse.

Giorno 4

Tra le gole, fino a Karakol

Un tragitto pieno di meraviglia, con vedute naturali, yurte tradizionali e originali architetture

Guidiamo oggi lungo Grigorievskoe e Semenovskoe, due pittoresche gole collegate tra loro: entreremo in una, e usciremo dall’altra.

Durante il tragitto vedremo numerose yurte e ci fermeremo più di una volta ad ammirare Madre Natura.

Continueremo poi fino a Karakol, dove visiteremo la moschea Dungan, costruita in stile cinese senza l'utilizzo di un solo chiodo di metallo, e la vecchia chiesa ortodossa in legno.

Stasera una chicca molto local! Ceneremo a casa di una famiglia Dungan.

Notte in Karakol

Giorno 5

Altra giornata a Karakol

Trattative al mercato, trekking e hot springs

Questa mattina andremo al mercato del bestiame di Karakol che avviene solo di domenica; cavalli, mucche, pecore e un caos totale di odori, rumori, colori e visi vi lasceranno sbalorditi.

Proseguiremo con un trekking in un posto spettacolare, e come possiamo terminare la giornata nel migliore dei modi? Un bel bagnetto in una sorgente di acqua termale calda :)

Pernottamento a Karakol.

Giorno 6

Tra le Jeti Oguz e le loro distese di sabbia rossa

Cuori spezzati, montagne da scalare e tutta la magia della tradizione nomade.

Lasciata Karakol, ci dirigiamo verso le Jeti Oguz, famose formazioni di roccia rossa.

Avremo modo di vedere qui la “Broken Heart Mountain”: la leggenda racconta che, la roccia, sia il cuore spezzato di una ragazza sfortunata in amore.

Se lo vorrai, potrai salire sulla cima di una delle montagne (sono sufficienti venti minuti di camminata): il panorama ti toglierà il fiato!

Lungo la strada avremo modo di visitare l’insolito canyon di Skazka, un posto meraviglioso in cui la sabbia rossa assume forme magiche.

Faremo una pausa al Canyon di Ak Sai, dove incontreremo un cacciatore che cattura le volpi e le lepri con l’aiuto di un’aquila!

Ad attenderci per la notte ci saranno le yurte, abitazioni mobili utilizzate da molti popoli nomadi dell’Asia.

Giorno 7

Son Kul, il lago alpino più alto del Kirghizistan

Relax e natura in riva al lago, prima di trascorrere la notte in yurta

Ci mettiamo in viaggio verso il secondo lago più grande del Kirghizistan: il Son Kul.

Circondato da montagne, è il lago alpino più alto del Kirghizistan (si trova a 3013 metri sul livello del mare). All’arrivo, avrai tutto il tempo di esplorare la zona e di goderti la natura vergine del luogo. Pranzo al sacco sulle rive del lago.

Il pomeriggio, ci aspetta un’escursione a cavallo di 2 ore circa, cavalcheremo lungo le sponde del lago aspettando il tramonto, sarà semplicemente emozionante!

Pernottamento in Yurta.

Giorno 8

L'arte dei tappeti in feltro

Una full immersion nella tradizione, dopo un viaggio tra la natura.

In mattinata partiremo per Kochkor, attraversando una gola d'incredibile bellezza. 

Nel villaggio di Kochkor trascorreremo un pò di tempo con una famiglia che produce tappeti in feltro che ci spiegherà come vengono realizzati i tappeti nazionali in feltro di lana: potrai persino crearne uno tutto tuo! Visiteremo anche un piccolo museo dell'artigianato. 

Successivamente torneremo a Bishkek, la capitale. 

Giorno 9

A passeggio per Ala Archa

In cammino attraverso la gola, un tempo accessibile solamente ai vip.

Oggi visiteremo la gola di Ala Archa, un parco naturale che - in epoca sovietica - era accessibile solo alle personalità più in vista.

La gola di Ala Archa si trova su uno sperone del monte Tien Shan, a 45 km da Bishkek. Qui faremo un lungo trekking che ci porterà a scoprire posti natural meravigliosi. 

Tornati in città, potremo dedicarci a un po’ di shopping.

Giorno 10

Arrivederci, Kirghizistan!

Si torna a casa

In giornata, andremo all’aeroporto per prendere il volo intercontinentale che ci riporterà in Italia.

Il nostro viaggio si concluderà così, dopo una full immersion in un Paese che - fuori dalle solite rotte turistiche - ti entrerà nel cuore.

Tutto quello che devi sapere su questo viaggio

Cosa portare in valigia

  • Abbigliamento caldo e/o termico e comodo per le escursioni
  • Scarpe da trekking
  • Kway o poncho per eventuali piogge
  • Powerbank e adattatore universale per prese di corrente
  • Medicine generiche e fermenti lattici

Documenti necessari

Per entrare in territorio kirghizo è necessario essere in possesso del passaporto con validità residua di almeno tre mesi dalla data di ingresso nel Paese.

La quota comprende

  • Voli internazionali con bagaglio a mano a/r
  • Tutti i trasferimenti citati nell'itinerario (i bagagli viaggeranno su un van a parte rispetto al gruppo)
  • Tutte le escursioni citate nell'itinerario con guida locale e autista privato
  • Pernottamenti in camere multiple condivisi con gli altri partecipanti del viaggio
  • Trattamento di pensione completa
  • Assicurazione medica e polizza di annullamento
  • Tasse aeroportuali
  • CoordinaTop italiano SiVola dall'Italia

La quota non comprende

  • Quanto non espressamente menzionato alla voce “La quota comprende"

Info generali

E' ammesso - ai viaggiatori di 31 Paesi, tra cui l’Italia -  di fare ingresso in Kirghizistan e di soggiornarvi fino ad un massimo di 60 giorni senza necessità di visto di ingresso.

Per mostrare questo contenuto devi modificare le

Vuoi informazioni aggiuntive?

Leggi le domande frequenti

Vai alle FAQ

Lasciati ispirare dalle immagini

Vola con noi

Potrebbe interessarti anche

Iscriviti alla newsletter

Nuove destinazioni, consigli di viaggio ed offerte speciali

Per non perderti tutti gli aggiornamenti iscriviti qui.

Ti avviseremo quando il viaggio tornerà disponibile.

Loading...