Alhambra, GRANADA

Spagna: le 10 città più belle da vedere

Che siate amanti dell’architettura, della natura o della movida, la Spagna sa sempre come sorprendervi. Ma quale modo migliore per approcciarsi alla cultura di un Paese se non quello di visitare le sue città?

Che siate amanti dell’architettura, della natura o della movida, la Spagna sa sempre come sorprendervi. Ma quale modo migliore per approcciarsi alla cultura di un Paese se non quello di visitare le sue città?

La Spagna è un Paese dalle mille sfaccettature, piena di storia e tradizione ma sempre proiettata sul futuro, caratteristiche che, insieme al mix culturale, rendono questa parte della penisola iberica, con le sue isole Canarie e Baleari, una delle mete preferite da tutti i tipi di viaggiatori. Il miglior modo per scoprire tutto ciò che la Spagna ha da offrire è visitare le sue città più belle; per questo motivo, abbiamo stilato una lista delle 10 città spagnole più belle

  1. BARCELLONA

Una delle mete preferite non solo dai ragazzi attirati dalla movida ma da tutti coloro i quali vogliono avere una visione a 360° della Spagna: Barcellona. La capitale della Catalogna, infatti, rende l’idea di come la Spagna sia un luogo cosmopolita, risultato di una storia complicata che però dal punto di vista culturale ha delineato una cultura ricchissima tutta da scoprire. L’architettura qui regna sovrana: non solo la Sagrada Familia (da 137 anni ancora in fase di costruzione), ma anche Casa Batllò, grande esempio di stile architettonico modernista, e le antiche rovine romane. Tra la Rambla e le grandi spiagge si situa inoltre la movida barcellonese, tanto amata soprattutto dai turisti di più giovane età . Dal tramonto all’alba i locali sono frequentatissimi e rendono ancora più frizzante la città. Qui dicono che si possa mangiare una delle paellas più buone della Spagna… beh non ci resta che partire per scoprirlo! Come? seguite le nostre indicazioni su cosa vedere a Barcellona in 3 giorni!

  1. GRANADA

Nel bel mezzo delle alture della Sierra Nevada, nella regione dell’Andalusia, si trova Granada, una meravigliosa città di quasi 1 milione di abitanti. E’ proprio qui che si svolge uno dei nostri viaggi più emozionanti: il Viaggio di Gruppo in Andalusia ,alla scoperta di una delle regioni più belle del mondo tra l’odore agrodolce di agrumi e le cime imbiancate dei monti della Sierra Nevada. Nello specifico, a Granada molti turisti arrivano per visitare il Palazzo dell’Alhambra, un’antica dimora dei sovrani musulmani nonché oggi monumento più importante della città e le varie architetture religiose come la grande Cattedrale e il Monastero di Santa Isabella. Inevitabile notare che a Granada il mix tra islam e cristianesimo, alternatisi nella storia, ha delineato tracce particolari che si possono percepire camminando tra le strade del centro storico dell'Albaicin e godendo di vista mozzafiato sui molteplici miradores che offrono un quadro mozzafiato sulla città, contornata dalle alture della Sierra Nevada. 

  1. SIVIGLIA

Perché Siviglia? Beh , perchè offre il centro storico più grande della Spagna affacciato sul fiume Guadalquivir in cui si situa la terza cattedrale più grande del mondo! In realtà, le motivazioni per cui visitare questa chicca nel cuore dell’Andalusia non si fermano qui, perché la bellissima e coloratissima Plaza de Espana vi conquisterà con le sue famose piastrelle di ceramica, insieme al Barrio di Santa Cruz, un quartiere tipico andaluso in cui assaggiare una delle specialità spagnole, come le tapas o uno dei famosi vini della zona. Siviglia è una città che cattura tutti i turisti, anche per la permanenza delle tradizioni che creano un’atmosfera ancora più magica a contatto con la storia del Paese. Qui infatti viene celebrata l’importante Settimana Santa, durante la quale si svolge la Feria de Abril, la fiera annuale andalusa. A pochi chilometri da qui puoi inoltre raggiungere un altro Paese : il Portogallo, ma qui ti ci portiamo noi!

  1. MADRID

Poteva mai mancare la capitale della Spagna? Madrid è una delle città più eleganti della Nazione, piena di parchi e viali in cui percepire la dinamicità cittadina e della gente che la popola. Perché ciò che rende Madrid una delle città più visitate della Spagna non è solo la bellezza dei suoi maestosi palazzi o la presenza di numerosi musei come il famosissimo Museo del Prado, ma sono anche i madrileni. Con la loro simpatia e con il loro calore, infatti, riescono a farvi sentire a casa e donano frizzantezza alla città, sempre popolata dalla mattina fino a notte fonda. Anche Madrid dona tanti stimoli, per questo motivo i turisti che arrivano per scoprire le sue bellezze ne rimangono estasiati già dopo poche ore. Da non perdere assolutamente è anche la Gran Via, il boulevard dei negozi per godersi un po’ di shopping tra una visita e l’altra nei vari musei della città. Infatti al Prado, celebre per i tanti quadri di Goya e Caravaggio, si aggiunge d’altronde il Museo Reina Sofia in cui emergono i quadri di Picasso, Dalì e Mirò. Ah, non dimenticate il Palazzo Reale che, con più di 3000 stanze, è un grande esempio di barocco di ispirazione italiana. 

  1. BILBAO 

Nella parte nord della Spagna si trova una città che vale la pena di visitare: Bilbao. Non è solo considerata il centro artistico del Paese, ma è anche di innovazione, industrializzazione e dinamicità, un connubio spesso non valorizzato, ma che invece Bilbao ha reso il suo punto di forza. L’arte si è ben adattata a questa modernità e si manifesta in tutte le forme: arte urbana e design innovativo di cui grande esempio e simbolo è il Museo Guggenheim, costruito nel 1997 e che ha iniziato ad attirare non solo architetti e artisti da tutto il mondo, ma anche turisti curiosi di assistere ad un processo che ha visto l’affermarsi di questa città. Tuttavia, Bilbao non è solo una città moderna, ma presenta un lato antico che la rende anche una tappa fondamentale per chi percorre il famoso “cammino di Santiago”: la cattedrale, dallo stile gotico. 

  1. SANTIAGO DE COMPOSTELA 

Santiago de Compostela, o semplicemente Santiago è la capitale della Galizia ed è famosa ai cristiani e non per essere il luogo in cui è sepolto San Giacomo (il patrono della Spagna), oltre che per essere la tappa finale del tanto amato cammino di Santiago, un antico tratto percorso dai pellegrini, oggi invece condotto da migliaia di escursionisti anche non esperti attirati dalle magiche tappe che percorre in tutto il Paese. Per la sua importanza, la Cattedrale ovviamente è una tappa da visitare assolutamente nella città e non solo per il suo significato religioso ,che la rende il sito cristiano più importante della Nazione, ma anche per la sua bellezza mozzafiato che lascia tutti senza fiato. Per godere ancora più a fondo ciò che questa enorme cattedrale può offrire, da visitare è anche il museo a lei dedicato, dove ci sono spiegazioni sulla sua storia, sul misticismo che l’avvolge e che vi da accesso ad un meraviglioso chiostro antico. La cattedrale non è l’unica bellezza da ammirare, ma ci sono diversi scorci da scoprire camminando nel centro storico della città, come Piazza di Praterias ornata da facciate barocche e una grande fontana al suo centro. 

  1. VALENCIA

Altro esempio di come la modernità si accosta alle complesse e diversificate risorse storico-artistiche del Paese è la città di Valencia, di cui il simbolo è sicuramente la avanguardistica architettura del Museo delle arti e della scienza, meglio conosciuto come “La Ciudad de las Artes y las Ciencias” che occupa una parte del vecchio letto del fiume Turia. Oltre ad un museo interattivo e un teatro, qui si situa anche l’Oceanografic, l’acquario più grande d’Europa, che rapisce chiunque, a prescindere dall’età, per la sua varietà di specie che lo popolano. Avvicinandosi più al centro storico, le diverse influenze culturali sono percepibili camminando fra le vie labirintiche del quartiere del Carmen: tra gli edifici medioevali le Torri di Serranos e le Torri di Quart sono quelli più importanti. Oltre alla Cattedrale, vale la pena visitare anche il l famoso Mercato di Mosen Sorell, in cui potete assaggiare i prodotti tipici locali. Nei mesi estivi, Valencia si popola anche di turisti che qui arrivano per godersi un po’ di sole e rilassarsi sulle sue enormi spiagge . 

         8. ALICANTE 

Anch’essa affacciata sul mare, Alicante negli ultimi anni è diventata un luogo assai dinamico e frequentato, con i suoi bar alla moda, passeggiate sulla costa e monumenti storici dalla grande bellezza. Si situa ai piedi di una collina direttamente affacciata sul mar Mediterraneo, un mare trasparente che bagna spiagge meravigliose come quella di Playa del Postiguet. l simbolo più importante della città è il Castello di Santa Barbara, da cui godere di una vista spettacolare sulla baia, data la sua altura. Alicante è adatta a tutti i periodi dell’anno, perché offre a chi arriva qui non solo spiagge, ma anche un centro storico in cui perdersi sorseggiando un po’ della tipica sangria. Invece, per assaggiare le famose tapas spagnole sorseggiando un po’ di vino della zona l’ Esplanada de España è la via adatta: si tratta di un viale molto colorato, che rappresenta un punto di ritrovo anche serale per i cittadini della città. 

  1. MALAGA

Malaga è un altro esempio di città portuale che ha reso la sua posizione sul mare una risorsa turistica. In particolare, si situa sulla cosiddetta “Costa del Sol”, nel sud della Spagna e comprende famose località balneari come Torremolinos e Mijas. Anche lei, come Siviglia, si trova in Andalusia, una regione molto ricca sia dal punto di vista culturale che naturalistico, il che la rende una delle mete turistiche preferite di chi arriva in Spagna.Oltre che per le bellissime località di mare, qui il turismo è alimentato dalla particolare cattedrale, chiamata anche “La Manquita” per l'incompiutezza della sua torre destra, e per il Museo dedicato a Picasso, nato proprio a Malaga. Il tutto è immerso in un centro storico colorato e vivante, il cui centro nevralgico è caratterizzato da Calle Larios, piena di negozi e ristoranti tipici in cui sedersi per ammirare il grande via vai di locali e turisti. La storia di questa città è molto antica e lo manifestano i resti di un Teatro Romano, il cui ingresso è totalmente gratuito, situato nei pressi di un altro monumento da visitare assolutamente : Castello dell’Alcazaba, una fortezza musulmana. 

  1. CORDOBA 

Ultima ma non per importanza è Cordova, o Cordoba in spagnolo. E’ la città con più monumenti UNESCO al mondo, un primato che deriva dall’importanza storica soprattutto durante il periodo musulmano, momento in cui era la capitale del Regno. Questo è il motivo per cui qui è situata una delle moschee europee più grandi e importanti. Ma andiamo per ordine: cosa vedere a Cordoba? Sicuramente la mezquita di Cordova, un luogo simbolo di una lotta che ha segnato il destino della Spagna, quella tra i musulmani e i cristiani. Si tratta di una moschea con al suo interno una cattedrale cristiana, costruita come rivendicazione religiosa e vincita territoriale. Costruita nel 600 come chiesa e nel 785 come moschea, rappresenta un esempio significativo di mix tra gotico e architettura islamica, dando vita ad un'esplosione di colori e forme particolari. Con i suoi 240 metri e 16 arcate, anche il Ponte Romano è una delle mete turistiche per eccellenza di Cordova, anche per la presenza ai suoi due estremi di un arco di trionfo e Torre di Calahorra, che oggi ospita il Museo de las tres culturas. Perché 3 culture? Perché oltre a quella cristiana e quella islamica, qui anche la cultura ebraica si è molto sviluppata e ha dato vita ad uno dei quartieri più belli della città: La Juderia. E’ molto particolare e vale assolutamente la pena visitarlo, perchè è un giardino molto strambo, con piante colorate appese alle pareti bianche delle costruzioni, che portano ad una sinagoga, anch’essa da non perdere. Ci resta solo che perderci tra questi vicoli! 


Leggi anche

Cosa fare ad Amman: i nostri consigli

Cosa fare ad Amman: i nostri consigli

Cosa fare ad Amman, capitale della Giordania dalle numerose rovine antiche? Dalla Cittadella ai migliori ristoranti di falafel, ecco i nostri consigli.

Scopri
penisola di Snæfellsnes

6 cose da vedere nella penisola di Snæfellsnes

La penisola di Snæfellsnes, sita nella regione occidentale del Borgarfjörður, nell'ovest dell'Islanda, è un concentrato di meraviglie tutte da scoprire.

Scopri
Cosa vedere a Lisbona in due giorni

Cosa vedere a Lisbona in due giorni

La capitale del Portogallo è una straordinaria gemma, tutta da scoprire: ecco cosa vedere a Lisbona in due giorni, tra cultura e divertimento.

Scopri
I castelli più belli della Transilvania

I castelli più belli della Transilvania

Transilvania raccontano il volto antico di una regione, la Romania, ancora tutta da scoprire: eccoli tutti, a cominciare dalla "casa" del Conte Dracula

Scopri

Pronto a partire?

Giordania

6 giorni
€ 1.390
Giordaniad

Islanda Aurora Expedition

8 giorni
€ 1.550
Islanda Aurora Expeditiond

Svalbard in motoslitta

9 giorni
€ 3.990
Svalbard in motoslittad

Stati Uniti e i grandi parchi

13 giorni
€ 2.890
Stati Uniti e i grandi parchid

Norvegia: Lofoten e Capo Nord

8 giorni
€ 1.890
Norvegia: Lofoten e Capo Nordd

Hawaii Exploring

17 giorni
€ 3.890
Hawaii Exploringd

Islanda Ring Road

10 giorni
€ 2.390
Islanda Ring Roadd

Lapponia Svedese: Aurora Boreale

7 giorni
€ 1.650
Lapponia Svedese: Aurora Borealed
Scopri tutti i viaggi
Loading...