dia-de-muertos-citta-del-messico

Visitare il Messico nel Día de Muertos

Visitare il Messico nel Día de Muertos è un'occasione imperdibile, per immergersi nella tradizione autentica del luogo. Assicurati, però, di partire informato.

Il Día de Muertos (Giorno dei Morti) è un’antichissima celebrazione messicana, d’origine precolombiana, che va in scena a inizio novembre e commemora i defunti per “tipo” e per età.

Visitare il Messico nel Día de Muertos significa regalarsi un’esperienza straordinaria, immergersi in un’atmosfera che sa di passato. E vivere da vicino l’usanza e le tradizioni di una civiltà da scoprire.

Se prima di partire vuoi saperne un po’ di più, sei nel posto giusto.

Cos’è il Día de Muertos

Il Día de Muertos:

  • è una festa annuale celebrata in Messico e in alcuni Paesi vicini;
  • si svolge dal 31 ottobre al 2 novembre;
  • sottintende una relazione positiva con la morte;
  • prevede la creazione di un’ofrenda, una sorta di altare allestito all’interno della casa, per ricordare e onorare i cari defunti.

L’ofrenda viene in genere decorata con calendule (fiore simbolo del Día de Muertos), teschi di zucchero, candele, strisce di carta velina (papel picado), i cibi e le bevande che il defunto più amava, e alcune sue foto. Nei giorni delle celebrazioni, le famiglie onorano i defunti pulendo le loro tombe, suonando musica e raccontando storie.

Visitare il Messico nel Día de Muertos in Messico: tutto ciò che c’è da sapere

Il Día de Muertos non è Halloween, e neppure una festa carnevalesca: non è una celebrazione spaventosa né turistica, ma una ricorrenza profondamente sentita.

Se Halloween è una festività caratterizzata da costumi spaventosi, film dell'orrore, pipistrelli, ragni, zombi, assassini con motoseghe e streghe schiamazzanti, il Día de Muertos è l'opposto. Non solo non è Halloween, ma non è nemmeno la "versione messicana" di Halloween. Al contrario, è una festa gioiosa piena di colori vivaci, fiori, cibi deliziosi e storie divertenti.

Se vuoi visitare il Messico nel Día de Muertos, dunque, ricorda che non stai assistendo ad uno spettacolo a favore del turista. Sii rispettoso, sempre. E non limitarti a guardare e a scattare fotografie: lasciati coinvolgere, accetta gli inviti delle famiglie. Se vuoi partire preparato, prima di salire sull’aereo guarda il film Disney Coco: ti darà un’idea di cosa aspettarti. E, una volta arrivato, goditi la festa.

Cosa fare? Innanzitutto, mangiare il “pan de muerto”, un soffice pane al sapore d’arancia o di limone, ricoperto di zucchero. Puoi trovarlo un po’ dovunque: nelle panetterie, nei café, nei mercati. Ma ti verrà offerto anche per la strada. E metti nelle tasche un po’ di caramelle: i bimbi del luogo verranno a chiedertele! Volendo, puoi anche vestirti a tema. Non dovrai travestirti, attenzione: l’ideale è indossare un abitino nero e una corona di fiori (per le donne), e un abito elegante dai toni scuri (per gli uomini). L’importante, come sempre, è essere rispettosi: non indossare alcun costume, non fermare le persone per avere lo scatto perfetto da condividere su Instagram, e partecipa alla gigantesca parata di Città del Messico.Il consiglio? Dirigiti verso Casa Azul, la casa-museo di Frida Kahlo. L’ofrenda in sua memoria è la più spettacolare dell’intero Messico. 

Vuoi visitare il Messico nel Día de Muertos? Prenota subito il nostro viaggio di gruppo in Messico! Visiteremo cimiteri coloratissimi, assisteremo alle celebrazioni di Oaxaca. E potrai anche noleggiare un abito tradizionale, e farti truccare il viso.

 


Leggi anche

cosa_fare_in_uganda

Cosa fare in Uganda: le 10 esperienze top

Sita nel punto d’incontro tra la giungla dell’Africa e la savana dell’Africa Orientale, offre al turista un viaggio ricco di scoperte: ecco cosa fare in Uganda per vivere al meglio il Paese.

Scopri
parco_nazionale_della_regina_elisabetta

Tutto ciò che devi sapere sul Parco nazionale della Regina Elisabetta

Il Parco nazionale della Regina Elisabetta regala una meravigliosa ed eterogenea biodiversità: qui c'è la possibilità di ammirare i famosi Big Five, per un'infinita emozione.

Scopri
quando_andare_in_uganda

Quando andare in Uganda e cosa mettere in valigia

L’Uganda è una destinazione irresistibile per chi vuole conoscere il vero spirito dell’Africa. Ecco tutto quello che c’è da sapere per godersi i suoi paesaggi e la sua biodiversità.

Scopri
crociera_sul_kazinga_channel

In crociera sul Kazinga Channel

La crociera sul Kazinga Channel rappresenta una delle attrazioni più importanti presenti nel Parco Nazionale Queen Elizabeth per l’enorme ricchezza faunistica che regala.

Scopri

Pronto a partire?

Giordania: Petra, Deserto & Bubble Experience

8 giorni
€ 1.690
Giordania: Petra, Deserto & Bubble Experienced

Giappone Hanami: la fioritura dei ciliegi

14 giorni
€ 3.490
Giappone Hanami: la fioritura dei ciliegid

Islanda: Grotte di Ghiaccio & Aurora Expedition

8 giorni
€ 1.850
Islanda: Grotte di Ghiaccio & Aurora Expeditiond

Stati Uniti e i grandi parchi

14 giorni
€ 2.890
Stati Uniti e i grandi parchid

Namibia Safari Wild

15 giorni
€ 3.690
Namibia Safari Wildd

Marocco

10 giorni
€ 1.490
Maroccod

Uzbekistan: la Via della Seta

10 giorni
€ 2.090
Uzbekistan: la Via della Setad

India - Il meglio del Nord

13 giorni
€ 2.990
India - Il meglio del Nordd
Scopri tutti i viaggi
Per mostrare questo contenuto devi modificare le
Loading...